Non solo Bianchi alla San Simone…. Le Riserve Nexus ed Evante.

Il Friuli Venezia Giulia è noto ai più per la produzione di vini bianchi di qualità ma può dire la sua anche nella produzione di grandissimi vini rossi; è appunto con l’intento di svelare agli appassionati le potenzialità del territorio friulano nella produzione di questa tipologia di vino che vi vogliamo segnalare due rossi davvero interessanti di cui cerchiamo di valorizzare i profili varietali delle uve Merlot e Cabernet Sauvignon.
In fondo Il vino rosso esprime l’anima creativa e la sapienza enologica di un territorio. Vuoi per il colore intenso e brillante, vuoi per il suo gusto corposo, il vino rosso è sinonimo di emozione, alta cucina e raffinatezza.
Il profumo inebriante del Cabernet Sauvignon o le sensazioni vellutate donate dal Merlot trasformano la degustazione in un tripudio di sensazioni, esaltando il sapore dei piatti che accompagnano.Vini che sanno arricchire il sapore del tempo in compagnia ma anche regalare un piacere più privato e profondo quando degustati come vini da meditazione, in un momento di intimo appagamento.

Come raccontare il Cabernet Sauvignon Friuli DOC Grave Riserva 2019 “Nexus” e il Merlot Riserva 2019 “Evante”?

Il connubio tra la particolare composizione del terreno di origine alluvionale, calcareo, caratterizzato da grande presenza di minerali, argilla e sedimenti sabbiosi, il clima mite grazie alla protezione delle vicine Dolomiti Friulane e l’influenza del mare Adriatico, rappresenta la condizione perfetta per ottenere le nostre due Riserve che si distinguono per gusto e profumi e per essere estremamente riconducibili al vitigno di provenienza. Vengono selezionate le uve più ricche con l’obiettivo di raggiungere il più alto livello di tipicità, eleganza e concentrazione possibili.
“Prediligiamo l’acciaio per la fermentazione e la maturazione dei nostri vini ma negli ultimi trent’anni, per alcune varietà, abbiamo voluto sperimentare la botte piccola come strumento per esaltare le caratteristiche del frutto e del territorio. “La barrique quindi come mezzo non per aggiungere e coprire ma possibilmente togliersi, come un attore discreto e silenzioso”.

Nexus 100% Cabernet Sauvignon

Nexus, sostantivo latino, significa “legame”, “collegamento”. Legame, dunque con la tradizione, la cultura, la terra. Vitigno internazionale che può a buon diritto essere definito tradizionale dal momento che è coltivato nella nostra regione da oltre cent’anni.
Questo Cabernet Sauvignon Friuli DOC Grave ha qualità in grado di colpire i sensi in maniera immediatamente riconoscibile.  Dal colore rosso rubino intenso con riflessi granati, questo vino accarezza il naso con un fresco bouquet che rimanda al ribes, alle more, ai gelsi e alle viole di campo, e incanta il palato con un gusto pieno e ben armonizzato, che coniuga gradevoli note tanniche e una lieve vena acida. Freschezza e morbidezza rendono questa interpretazione di Cabernet Sauvignon di una persistenza sorprendente.
Il Cabernet Sauvignon del Friuli si abbina bene a pietanze dal sapore deciso, in particolar modo carni quali selvaggina, carré di cervo al forno con salsa di mele, lepre in salmì, costate di agnello, ma si sposa egregiamente anche con minestre di lenticchie e formaggi di pasta dura. Per pranzi o cene significative, il Cabernet Sauvignon Friuli Grave DOC è di sicuro una scelta fortunata.

Evante 100% Merlot

Evante “il Fiorente”, nella mitologia greca, era il figlio di Dioniso, dio dell’amore e della vite che si racconta volle che i figli regnassero su una terra particolarmente adatta alla coltivazione della vite.
Il Merlot è uno dei grandi protagonisti della viticoltura internazionale e rappresenta altresì un ottimo esempio di un vitigno che nel Friuli ha trovato grande fortuna.
Il Merlot Friuli Grave DOC è un vino rosso che certamente trae parte essenziale della propria qualità dal particolare terreno in cui viene coltivato. Il suolo di origine alluvionale è costituito da terre di matrice calcareo-argillosa, dette “caranto”, originate da una stratificazione sedimentaria di origine fluvio-glaciale, particolarmente adatte alla viticoltura.
Dal colore rosso rubino intenso, al naso incentrato su note fruttate e speziate, presenta un ricco ventaglio olfattivo che spazia dalla confettura di more agli aromi di ciliegia e piccoli frutti a bacca scura, dai chiodi di garofano e il pepe nero sino al cioccolato. Tannini eleganti e sottili, rendono il sorso morbido e setoso. Rotondo e corposo, mostra una freschezza ben fusa con le note morbide; il finale è persistente e chiude su toni di frutta e spezie.
Indicato con primi piatti saporiti, come risotto ai funghi o ai fegatini e ravioli di carne. Si accompagna piacevolmente a bolliti, carni rosse alla griglia e arrosti. Il suo sapore pieno si armonizza egregiamente ai formaggi di pasta dura stagionati. Eccellente con la costata di manzo alle erbe.

san simone merlot doc friuli grave

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.